Vendita di oggetti con marchi contraffatti

Scritto il 25/10/2011, 01:10.

LINK TO: Penale

Sentenza interessante quella del Tribunale di Roma (18.05.2011 n. 10117) che ha assolto un imputato dall’accusa di detenere per la vendita 20 borse con marchi contraffatti (art. 474 c.p.), avendo ritenuto sussistente la causa di non punibilità di cui all’art. 49, 2° comma, c.p. per l’inidoneità dell’azione a trarre in inganno i consumatori.

Il Giudice ha seguito quella parte di giurisprudenza secondo cui l’agevole riconoscibilità del falso risiede nella scarsità qualitativa del prodotto contraffatto, nel suo prezzo eccessivamente basso rispetto al prezzo comune di mercato o nelle altre circostanze relative alle modalità della vendita (es. vendita per strada): elementi rivelatori agli occhi di un acquirente di media esperienza del fatto che il prodotto non può provenire dalla ditta di cui reca il marchio (Cass. Sez. V, 23.2.2000 n. 2119).

Quindi, il Giudice non condivide l’altro indirizzo secondo cui si deve prescindere dalle modalità della vendita perché “l’attitudine della falsificazione ad ingenerare confusione deve essere valutata non con riferimento al momento dell’acquisto, ma in relazione alla visione degli oggetti nella loro successiva utilizzazione” (Cass. pen. Sez. II 8.11.2001 n. 39863); il bene dovrebbe essere di per sé idoneo a trarre in inganno.

Difatti, critica questa tesi perché basata “su circostanze del tutto ipotetiche ed anzi impossibili (quale la circolazione degli oggetti inibita dal sequestro) e su condotte (l’utilizzazione da parte degli acquirenti dei prodotti con marchio contraffatto) del tutto sottratte al governo dell’odierno giudicante e da collocare temporalmente oltre il tempus commissi delicti, pena la pronuncia di una sentenza nulla per violazione della necessaria correlazione fra fatto accertato in sentenza e fatto contestato” (art. 521 c.p.p.).

Avv. Mariateresa Elena Povia

Articoli correlati:

Scrivi un commento

Divertirsi imparando

Iniziative sociali in zona Tribunale

Iniziative sociali in zona Tribunale. Roma, quartiere Prati. Partirà dal mese di marzo prossimo, presso i locali della Parrocchia di Santa Lucia, sita... [Continua]

Corso personalizzato per la preparazione al Nuovo Esame di Avvocato

iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al nuovo corso personalizzato per la preparazione al prossimo Esame di Avvocato 2015/2016. Il corso offre una preparazione... [Continua]

Il Nuovo Esame di Avvocato

Riforma del 2012 (art. 46 Legge n. 247/2012)

La riforma del 2012 (art. 46 Legge n.247/2012) ha introdotto importanti modifiche all’esame di abilitazione all’esercizio alla professione di Avvocato. Dalla... [Continua]

Recente sentenza sul legittimo impedimento

Corte di Cass. Pen. n. 32949/2012

Costituisce legittimo impedimento a comparire in udienza il diritto del difensore di poter partecipare al funerale di un suo prossimo congiunto rappresentando... [Continua]

Attiva i riferimenti normativi con il Parser Normativo

Scarica da www.normattiva.it il software che trasforma in link i riferimenti normativi contenuti in un testo giuridico

Per attivare i riferimenti normativi in un testo è possibile utilizzare il Parser Normativo, scaricabile dal sito NORMATTIVA “il portale della legge... [Continua]

Milano. Chiusura Uffici dell’Ordine degli Avvocati di Milano e della Fondazione Forense

24 dicembre 2012 e 31 dicembre 2012

Gli Uffici dell’Ordine degli Avvocati di Milano e della Fondazione Forense di Milano resteranno chiusi nei giorni 24 e 31 dicembre 2012. Si segnala che: –... [Continua]